Sedici milioni per una nuova piscina. Ok, ma il prezzo è giusto?

Apprendiamo con piacere che l’Amministrazione del comune di Prato ha messo ben diciannove milioni di euro nel bilancio preventivo per il 2021 per gli impianti sportivi. E di questi ben sedici dovrebbero essere  destinati alla realizzazione di una piscina olimpionica a Iolo. Finalmente Prato potrà attrezzarsi di una struttura natatoria per competizioni nazionali ed internazionali, cosa finora non avuta nonostante sia la terza città del Centro Italia per numero di abitanti ed abbia diversi campioni di livello internazionale nel settore delle discipline natatorie.
Come Prato in Azione, pur avendo un’altra proposta in materia di nuovi impianti sportivi, invita però l’Amministrazione comunale, qualora dovesse proseguire in questa scelta  a convocare appena possibile progettista, costruttore, gestore e/o usufruitore  intorno ad un tavolo per portare avanti il progetto in pieno accordo.

Prato in Azione pur plaudendo all’iniziativa dell’Amministrazione comunale per la realizzazione della nuova piscina olimpionica, tuttavia – come detto – invita a guardare più lontano.
Prato in Azione sta elaborando una proposta per impianti sportivi d’area  polifunzionali, vere e proprie cittadelle dello sport al servizio di più comunità, capaci di autofinanziarsi (quindi di non pesare sulle casse pubbliche) e di rispondere a richieste e standard nazionali ed internazionali. Una proposta che mira non solo a far nascere nuovi impianti di alto livello ma che guarda con attenzione alla loro sostenibilità gestionale. Cosa che oggi è possibile solo se il bacino di utenza è di certe dimensioni (abbiamo stimato territori con circa cinquecentomila abitanti in un raggio di non oltre cinquanta chilometri) e solo se alla destinazione sportiva dell’impianto si abbinino anche strutture dedicate alla ricezione alberghiera, alla ristorazione e al commerciale. La proposta vuole coinvolgere il maggior numero di idee da ogni parte della società sportiva, economica e sociale e per questo la proposta attuale del Tavolo provinciale Sport di  Prato in Azione, col Coordinamento Regionale sullo Sport di Toscana in Azione vogliono  essere solo un punto di partenza  che ci auguriamo trovi il consenso degli addetti del settore.
Pasquale Petrella
Resp. Provinciale Tavolo Sport  – Prato in Azione